Smart City

Smart City & Smart Land


Confservizi Cispel Toscana è partner di Enti e Pubbliche amministrazioni nell’ideazione, pianificazione e gestione di progetti per lo sviluppo di Smart City e Smart Land, per città e territori sempre più sostenibili, inclusivi, intelligenti.

Di seguito alcuni dei progetti realizzati ed in corso:

 

PIANO FIRENZE DIGITALE 2016/2018 (PFD)

Soggetti coinvolti:

Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Confservizi Cispel Toscana e le aziende di servizio pubblico di area fiorentina (Silfi spa, Publiacqua spa, Alia spa, Toscana Energia spa, Ataf spa, Firenze parcheggi spa, SAS spa, Casa spa, Farmacie Fiorentine Afam spa, Linea Comune spa)

Stato di sviluppo:

in corso

Periodo di realizzazione:

dal 2016 (anno di firma del Protocollo d’intesa relativo al PFD) al 2018.

Il piano è stato successivamente prorogato fino al 2020.

Descrizione:

L’obiettivo principale del PFD è quello di condividere dati, strumenti, metodi e risorse per creare servizi digitali (e non) innovativi per la città, in grado di migliorare la qualità dei servizi stessi, promuoverli e strutturarne di nuovi, migliorando la qualità della vita dei cittadini e apportando benefici organizzativi ad ognuno dei soggetti coinvolti.

Il PFD si basa su un modello di governance collaborativa che coinvolge i principali attori cittadini e che si fonda sull’ottimizzazione, condivisione e sistematizzazione delle risorse, a partire dai dati.

Il PFD si basa inoltre su un approccio interdisciplinare, multi-scalare e multi-stakeholder e sulla convinzione che le utilites, in quanto gestori di servizi pubblici e di risorse, abbiano un ruolo chiave nello sviluppo delle città del futuro.

Confservizi Cispel Toscana per il PFD si occupa del Project management, della gestione del budget di progetto, del coordinamento dei soggetti coinvolti, del supporto alla all’ ideazione delle attività, oltre a rappresentare le aziende di servizio pubblico coinvolte

Sito web http://www.firenzedigitale.it

 

PIANO PRATO SMART CITY (PPSC)

Soggetti coinvolti: Comune di Prato, PIN, Confservizi Cispel Toscana e le aziende di servizio pubblico pratese (Alia spa, Cap società cooperativa, Estra spa, Consiag servizi comuni srl, Edilizia Pubblica Pratese spa, Gida spa, Publiacqua spa, Publies Energia Sicura srl, Interporto Toscana Centrale spa, Citelum spa, Toscana Energia spa)

Stato di sviluppo:

in corso

Periodo di realizzazione:

Prima fase (Indagine sullo sviluppo della Smart City a Prato): 2017

Seconda fase (Divulgazione progetto): 2018

Terza fase (Attivazione Smart Living Lab): 2018/2019

Quarta fase (Protocollo per lo sviluppo della smart city nel territorio pratese): 2019

Descrizione:

L’obiettivo principale del Progetto è quello di creare un Piano organico per lo sviluppo della Smart City a Prato coinvolgendo fin da subito i principali attori urbani, tra cui le utilities.

Il PPSC ha visto fin dalla sua prima fase la collaborazione tra Comune di Prato, PIN e Confservizi Cispel Toscana e l’impegno congiunto nella realizzazione di un’indagine accurata sullo stato di sviluppo dei progetti di Smart city nel territorio pratese, che ha portato alla schedatura di oltre 150 progetti.

A questo è seguito lo sviluppo delle linee guida del Piano ad opera di PIN e la divulgazione delle informazioni raccolte, grazie alla realizzazione di uno specifico sito web e di un video di presentazione (curato da Confservizi Cispel Toscana).

E’ poi stata attivata una rete di Smart Living Labs (SLL), intesi come strutture di supporto strutturale ed esperienziale ai processi di innovazione e di partecipazione proattiva e collaborativa tra i diversi attori.

Tra i primi ad essere attivati quello dedicato alla “Governance Collaborativa Utilities – PA”, organizzato da Confservizi Cispel Toscana, che ha dato origine al progetto triennale (2019-2021) per la realizzazione di una Situation Room di Prato.

La collaborazione per lo sviluppo della smart city tra le utilities pratesi ed il Comune di Prato è poi stata nuovamente rafforzata grazie alla firma, nell’aprile 2019, nel “Protocollo d’intesa per la realizzazione di progetti per la smart city nell’area pratese”.

Confservizi Cispel Toscana per il PPSV si occupa del coordinamento delle aziende di servizio pubblico pratesi, della realizzazione di studi ed indagini, dell’organizzazione e gestione degli Smart Living Lab inerenti le utilites, dell’ideazione e pianificazione delle diverse progettualità in supporto al PIN.

Sito web http://www.pratosmartcity.it/

Video Prato Smart city (fase 2) https://www.pin.unifi.it/pinews/158-prato-e-gia-smart-un-video-realizzato-nell-ambito-delle-attivita-per-il-piano-prato-smart-city

 

PROTOCOLLO PER LO SVILUPPO DELLA SMART CITY IN TOSCANA

Soggetti coinvolti:

Regione Toscana, Anci, Confservizi Cispel Toscana, Comuni di Firenze, Prato, Pisa, Siena, Grosseto

Stato di sviluppo:

in corso

Periodo di realizzazione:

2018

Descrizione:

Una città intelligente consente agli abitanti e alle imprese che operano in città di svolgere meglio le proprie attività, consumando meno energia a materia, perdendo meno tempo, organizzando il lavoro in modo più razionale ed efficace, disponendo meglio di informazioni sulla vita cittadina. Tuttavia, la complessità del sistema delle autonomie locali e la frammentazione delle aziende operanti nei diversi servizi locali rendono necessario un lavoro di coordinamento regionale per consentire di gestire progetti smart in grado di avvicinare le città alle esigenze dei cittadini. Per questo è stato siglato nel 2018 il protocollo per la promozione e lo sviluppo delle Smart Cities, che coinvolge la metà dei Comuni capoluogo della Toscana – Firenze, Prato, Pisa, Grosseto, Siena – sotto il coordinamento di Regione, Anci e Confservizi Cispel Toscana.

Molteplici gli obiettivi del protocollo che mirano a favorire uno sviluppo più efficace e coordinato di progetti sulla Smart City,  tra questi: il censimento sullo stato di sviluppo della Smart City in Toscana; l’individuazione di linee guida e standard regionali (specialmente sulla sensoristica e sulle specifiche tecniche e funzionali dei dati per la delivery platform) per favorire l’interoperabilità̀ dei servizi; l’individuazione di best practices progettuali da promuovere o proporre al riuso di altre amministrazioni.

Confservizi Cispel Toscana ha il ruolo di coordinare le aziende di servizio pubblico locale toscane nello sviluppo di strategie e progetti di smart city condivisi a livello regionale.

Sito web: http://www.regione.toscana.it/ca_ES/web/toscana-notizie/dettaglio-notizia/-/asset_publisher/mk54xJn9fxJF/content/firmato-protocollo-per-la-promozione-e-sviluppo-delle-smart-cities/pop_up;jsessionid=0063437051D2C3F53AF4A4790A198680.web-rt-as01-p1?controlPanelCategory=portlet_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF&redirect=http%3A%2F%2Fwww.regione.toscana.it%2Fca_ES%2Fweb%2Ftoscana-notizie%2Fdettaglio-notizia%3Bjsessionid%3D0063437051D2C3F53AF4A4790A198680.web-rt-as01-p1%3Fp_p_id%3D101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF%26p_p_lifecycle%3D0%26p_p_state%3Dpop_up%26p_p_mode%3Dview%26controlPanelCategory%3Dportlet_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF%26_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF_advancedSearch%3Dfalse%26_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF_keywords%3D%26_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF_delta%3D30%26p_r_p_564233524_resetCur%3Dfalse%26_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF_controlPanelCategory%3Dportlet_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF%26_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF_cur%3D8%26_101_INSTANCE_mk54xJn9fxJF_andOperator%3Dtrue

 

#TOSCANADIGITALE

Soggetti coinvolti:

Regione Toscana, Anci, Confservizi Cispel Toscana, Comuni di Lucca, Prato, Grosseto, Livorno, Pistoia, Firenze, Massa Carrara, Siena, Pisa, Arezzo

Stato di sviluppo:

concluso

Periodo di realizzazione:

giugno/novembre 2018

Descrizione:

Un tour dedicato all’Agenda Digitale Toscana articolato in 10 tappe che ha toccato importanti città toscane, con l’obiettivo principale di raccogliere istanze e idee, condividere obiettivi e azioni, confrontarsi sulle necessità e opportunità per i territori, offrire servizi, informazioni, luoghi di partecipazione, per il presente e il futuro.

I 10 incontri in tutto il territorio regionale, con tavoli di lavoro e partecipazione aperta a tutti, si sono concentrati su quattro grandi temi fortemente legati allo sviluppo dell'agenda digitale: infrastrutture e piattaforme, Open Toscana e servizi online, smart city, nuova comunicazione pubblica.

Confservizi Cispel Toscana per #ToscanaDigitale si è occupata del coordinamento dei tavoli di lavoro, del confronto con gli attori locali, del supporto nella sintesi delle informazioni e nell’ideazione di progettualità comuni.

Sito web http://www.regione.toscana.it/-/toscana-digitale-tour-in-toscana