Rinnovo del consiglio direttivo in AIT

Indietro

Rinnovo del consiglio direttivo in AIT

Da alcuni giorni si è costituito in maniera definitiva il nuovo Consiglio Direttivo dell’Autorità Idrica Toscana. Dopo l’aggiornamento e la revisione della legge 69/2011 che istituiva un’unica autorità regionale per il controllo e la regolazione del servizio idrico integrato, il Consiglio Direttivo, a differenza del passato, acquisisce il valore di organo e diventa il vero motore della governance dell’acqua in Toscana.

Fanno parte del nuovo Consiglio Direttivo due sindaci per ciascuna delle sei conferenze territoriali che rappresentano tutte le zone della regione.

Per la Conferenza 1 sono stati eletti i sindaci di Lucca e Viareggio; per la Conferenza 2 i sindaci di Pisa e Capraia-Limite; per la Conferenza 3 i sindaci di Firenze, Prato e Pistoia; per la Conferenza 4 i sindaci di Arezzo e Foiano della Chiana; per la Conferenza 5 i sindaci di Livorno e Piombino; per la Conferenza 6 i sindaci di Grosseto e Rapolano Terme.

L’assemblea dell’AIT ha ratificato le scelte indicate e adesso sarà compito dei primi cittadini dei comuni suddetti approvare gli atti fondamentali delle politiche dell’acqua in Toscana.