Ottima chiusura di bilancio per Far.Com. Spa

Indietro

Ottima chiusura di bilancio per Far.Com. Spa

Con un utile netto d’esercizio cresciuto del 16,15% e un fatturato salito di 1 milione e 253 mila euro si può proprio dire che Far.Com. Spa centra il suo obiettivo più importante. La società partecipata del Comune di Pistoia che riunisce le sei farmacie comunali consegna un bilancio consuntivo per l’anno 2014 caratterizzato da molti elementi positivi. Nonostante la crisi, infatti, Far.Com. Spa non solo è riuscita a reggere la crisi ma ha saputo trasformarla in opportunità, contrastando il fisiologico calo delle contribuzioni legate ai farmaci e presidi erogato per contro del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e consolidando laddove c’era più bisogno: in personale qualificato e nella distribuzione all’ingrosso.

Grazie a una visione di mercato che ha consentito di avere una panoramica di insieme, Far.Com. Spa ha avuto la capacità di contrastare con efficacia il trend negativo nazionale, mantenendo dei capisaldi forti, quali la vendita in contanti. Ma la scelta che ha davvero fatto la differenza è stata l’avvio dell’attività della distribuzione all’ingrosso che sebbene sia recente, sta dando i suoi frutti. Nonostante a fine 2014 non fosse ancora entrata pieno regime già faceva segnare volumi (ed entrate) più che confortanti. Questa decisione ha avuto altri benefici effetti, soprattutto sul mantenimento del personale in un periodo complessivamente nero sotto questo fronte e innalzando anche la produttività dei dipendenti Far.Com. Spa.

L’estrema positività del bilancio consuntivo ha infine permesso a Far.Com Spa di mantenere anche nel 2014 un’elevata offerta di servizi alla famiglia e al cittadino. In virtù dell’ottimo andamento dei conti, i pistoiesi hanno potuto beneficiare di un ampio spettro di servizi che da anni caratterizzano le farmacie comunali di Pistoia, Agliana, Larciano e Quarrata. Tra questi vanno ricordati il servizio nutrizionisti condotto dalla dietologa Alessandra Fresa che ha seguito 35 pazienti e l'ormai consolidato sportello psicologico a favore delle mamme, condotto dalla psicologa Beatrice De Biasi che ha seguito ben 70 mamme. Servizi che vengono confermati anche per il 2015 e completamente gratuiti per tutto il periodo necessario agli assistiti.

“Investire in innovazione paga e ha pagato positivamente, soprattutto in un periodo di contrazione e crisi – commenta Simona Laing, amministratore unico -. La capacità di rilancio e di nuove stretegie, quale appunto l’avvio dell’attività all’ingrosso ha permesso a Far.Com. Spa di essere, seppure in piccolo, un volano per l’intera economia pistoiese. La sua vocazione pubblica e quindi la stretta rendicontazione al cittadino, ha favorito l’implementazione dei servizi, facendo assurgere le farmacie a quel ruolo di erogatore di salute per le donne, i bambini, gli anziani e l’intera famiglia. Il che è il valore vero che le farmacie pubbliche devono avere nel contesto italiano”.