Nuovi albi online, l’economia circolare di Acquedotto del Fiora entra nel vivo

Indietro

Nuovi albi online, l’economia circolare di Acquedotto del Fiora entra nel vivo

L’economia circolare di AdF inizia a girare: i nuovi albi per i fornitori sono online e le imprese del territorio possono iscriversi e cogliere così le opportunità offerte dal Protocollo di Economia Circolare di AdF, fresco di riconoscimento nazionale al Forum Compraverde Buygreen 2020. L’obiettivo è dare vita ad una filiera di fornitori locali responsabili e resilienti puntando su sostenibilità, innovazione e buone pratiche. A tale obiettivo AdF dà subito una forma concreta: sono di imminente pubblicazione tre gare, una per la manutenzione del parco auto aziendali (otto lotti, importo complessivo 860mila euro), una per la riparazione della carrozzeria delle auto aziendali (due lotti, importo totale 20mila euro) e una per i servizi di portierato, reception, centralino e hostess presso le sedi AdF (lotto unico, importo oltre 520mila euro), con le quali AdF mette in campo complessivamente circa un milione e mezzo di euro per le aziende del territorio.

Per i nuovi albi, gli operatori economici che presentano i requisiti necessari possono fare richiesta di qualifica all’azienda. Sarà possibile richiedere la specifica categoria - afferente a beni, servizi e lavori e sulla base del Regolamento predisposto ad hoc - in maniera semplice e chiara dall’area fornitori del sito fiora.it, seguendo le indicazioni e accedendo alla nuova piattaforma del sistema acquisti del Gruppo Acea denominata “jaggaer”.

Tra le maggiori novità è stato introdotto il criterio territoriale, in base al quale l’aspirante fornitore deve dimostrare di avere la propria sede legale e/o operativa in uno dei 55 Comuni della provincia di Grosseto e della provincia di Siena serviti da AdF.

AdF, prima stazione appaltante della provincia grossetana e tra le principali di quella senese, mette in campo uno strumento concreto e offre un’opportunità alle attività economiche locali, in un momento di grande sofferenza. Le conseguenze socio-economiche dell’emergenza sanitaria si fanno sempre più pesanti e AdF ha scelto di sostenere il lavoro e lo sviluppo del territorio, nell’ottica di un green new deal. Al tempo stesso, l’economia circolare diventa sempre più un pilastro portante della sua filosofia industriale e si rafforza la sua mission aziendale: “lavorare per il benessere della comunità e del territorio”.

Per maggiori informazioni sui nuovi albi fornitori previsti dal Protocollo di Economia Circolare è possibile consultare il regolamento e gli altri documenti relativi, disponibili nell’area fornitori di AdF al link  www.fiora.it.