Nuove Acque porta l'acquedotto a Sala, tra Poppi e Pratovecchio Stia

Indietro

Nuove Acque porta l'acquedotto a Sala, tra Poppi e Pratovecchio Stia

Nuove Acque, il gestore del servizio idrico della provincia di Arezzo e parte della provincia di Siena, ha completato i lavori per l’installazione dell’acquedotto nella frazione Sala tra i comuni di Poppi e Pratovecchio Stia. Si tratta di un investimento complessivo di circa 360mila euro che consente ai circa 100 abitanti della zona di avere a disposizione una nuovissima infrastruttura per l’approvvigionamento idrico, fino ad oggi fornito da pozzi privati.

I benefici del nuovo acquedotto per la popolazione sono stati presentati oggi in Località Sala dal presidente di Nuove Acque, Paolo Nannini e dai sindaci di Poppi e Pratovecchio Stia, Carlo Toni e Nicolò Caleri, nel corso di un evento ufficiale che ha richiamato l’attenzione di alcuni abitanti di Sala, tra cui il rappresentante del comitato dei residenti, Valeriano Giuntini.

Gli abitanti di Sala possono oggi contare su una rete completamente nuova in grado di sopperire alle carenze idriche tipiche dei periodi estivi più aridi. Allo stesso tempo, i benefici impatteranno anche sulla qualità della risorsa che prima di arrivare ai rubinetti delle case è ora sottoposta a innovativi processi di potabilizzazione.

“Sono molto contento di essere qui oggi e poter e condividere l'avvio di questo tratto di acquedotto che mette in sicurezza l'approvvigionamento idrico delle famiglie della Località di Sala” – ha dichiarato il primo cittadino di Poppi, Carlo Toni. “Ringrazio Nuove Acque, il Comune di Pratovecchio Stia e gli abitanti stessi che hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo".

“La realizzazione di questo tratto di acquedotto rientra tra gli impegni da noi assunti con la popolazione nei primi mesi di mandato” - ha dichiarato il sindaco di Pratovecchio Stia, Nicolò Caleri. “Oggi quell’impegno diventa finalmente realtà e beneficio quotidiano per i cittadini di Sala, grazie al lavoro congiunto tra Nuove Acque e le due amministrazioni di Pratovecchio Stia e Poppi. A seguito di questo grande successo, per il quale ringraziamo il presidente Nannini, Graziano Agostini e tutto il CdA, nonché il Sindaco Toni, riteniamo importante avviare un nuovo percorso teso a progettare ulteriori nuovi interventi nel territorio tra Sala e San Donato, così da confermare la volontà di continuare a fornire risposte efficaci al territorio”.

L’impianto, realizzato tra maggio 2017 e luglio 2018 è caratterizzato da un pozzo artesiano di circa 100 metri da dove l’acqua viene convogliata presso il nuovo serbatoio da 25 metri cubi connesso all’altrettanto nuovo impianto di potabilizzazione dove la risorsa, prima di essere immessa in rete, viene sottoposta ai processi di filtrazione e disinfezione finale, al fine di offrire alla popolazione un’acqua di ottima qualità. L’intero processo di trattamento e distribuzione, inoltre, sarà costantemente monitorato grazie al sistema di telecontrollo per la supervisione da remoto di ogni parametro qualitativo che sarà attivato entro poche settimane.

“Con questo intervento poniamo fine ad alcune criticità tipiche delle zone rurali caratterizzate dalla presenza di case sparse e da piccoli pozzi privati e sorgenti abitualmente utilizzati dagli abitanti per l’acqua potabile” – ha dichiarato il Presidente di Nuove Acque, Paolo Nannini. “Nella fattispecie, la località Sala ha sofferto in particolar modo le carenze idriche delle ultime stagioni estive. Grazie a un investimento importante, oggi consegniamo a questo piccolo territorio una infrastruttura moderna e funzionale a garantire acqua potabile di qualità 365 giorni all’anno”.