Il 14 settembre si torna a scuola, De Girolamo: “Potenziato il numero di autobus e di linee, per il trasporto pubblico locale regionale inizia una nuova sfida”

Indietro

Il 14 settembre si torna a scuola, De Girolamo: “Potenziato il numero di autobus e di linee, per il trasporto pubblico locale regionale inizia una nuova sfida”

“Le aziende toscane di gestione del traporto pubblico locale sono impegnate in prima linea per garantire un rientro a scuola, lunedì prossimo, ordinato e in sicurezza. Tutte le aziende hanno potenziato il numero di autobus e linee, negli orari di entrata e uscita, garantendo controlli e tutoring nel rispetto delle linee guida nazionali e regionali. Il trasporto pubblico è fondamentale in questa delicata fase di ripresa delle normali attività, come la riapertura delle scuole”. Così Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana, commenta l’impegno che le aziende toscane del TPL stanno mettendo per garantire un servizio adeguato il prossimo lunedì 14 settembre alla riapertura delle scuole.

“Lo sforzo delle aziende, di intesa con i Comuni, è quello di fornire un servizio adeguato, scongiurando un utilizzo indiscriminato dell’auto privata, con i conseguenti effetti su congestione, inquinamento e salute umana” fa eco Massimiliano Dindalini, coordinatore del settore trasporti. Oggi infatti l’uso dell’auto è ancora prevalente nella mobilità italiana, 81,5% degli spostamenti generali, e il 57% degli spostamenti casa-scuola e viceversa sono ancora effettuati con il mezzo privato.

“Il trasporto locale di sicuro cambierà dopo la pandemia, adeguandosi a nuove domande e nuove sfide, a partire dai servizi smart di infomobilità. Un impegno concreto delle aziende, che si realizza in una fase di estrema incertezza sul versante della gestione a scala regionale del contratto di servizio” commentano in chiusura De Girolamo e Dindalini.