Geofor: dal 15 maggio i cassonetti di Sant'Antonio si potranno aprire solo con la tessera

Indietro

Geofor: dal 15 maggio i cassonetti di Sant'Antonio si potranno aprire solo con la tessera

A partire dal 15 maggio i cassonetti elettronici automatizzati del centro storico di Pisa saranno utilizzabili solo con l’apposita tessera consegnata ai cittadini che abitano nel centro storico. Il sistema entra a regime. Il cronoprogramma dell’attivazione prevede quattro tappe, un quartiere a settimana. In particolare: da lunedì maggio quartiere Sant’Antonio, da lunedì 22 maggio quartiere San Martino, da lunedì 29 maggio quartiere San Francesco, lunedì 5 giugno quartiere Santa Maria
 
Ricordiamo che chi fosse ancora sprovvisto della tessera, che è stata consegnata porta a porta nei mesi scorsi, può ritirarla presso lo sportello Geofor (aperto già dal 18 aprile), nei locali dell’URP del Comune di Pisa, Lungarno Galilei 43, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12. Per ricevere ulteriori informazioni, è attivo il numero verde 800981212, mentre per chi dovesse effettuare nuove iscrizioni o modifiche alla propria posizione TARI occorre recarsi alla SEPI spa Via Battisti 53 (Numero verde 800 432073).
 
Saranno altresì presenti sul territorio alcuni assistenti ambientali di Geofor, che a turno monitorizzeranno le varie batterie di cassonetti interessate dalla chiusura, mettendosi a disposizione dei cittadini che avessero bisogno di aiuti e chiarimenti. Il passaggio sarà gestito in sinergia con Avr e Polizia Municipale.
Il sistema di raccolta è semplice. Basta premere il pulsante sul cassonetto, passare la propria tessera e premere il pedale dell’apertura, per poi conferire i propri rifiuti differenziati.
 
Con il nuovo sistema, cassonetti automatizzati in centro storico e porta a porta nei quartieri, la differenziata a Pisa in pochi mesi è passata dal 43 al 61,5%. Seguirà l’ultima tappa di questo importante percorso, quel del litorale.