Cooperazione Internazionale

Confservizi Cispel Toscana organizza e segue direttamente progetti di cooperazione internazionale. Di seguito una sintesi dei più importanti.


Progetto PLUS - PALESTINIAN LOCAL UTILITY SERVICES 
Il progetto PLUS è inserito nel fondo del Programma di sostegno alle Municipalità Palestinesi, fondo in sinergia con gli interventi di Banca Mondiale, Unione Europea ed altri donatori, allo sforzo che l’Autorità Nazionale Palestinese ha intrapreso nella riforma del sistema delle autorità locali. L’iniziativa, promossa da Regioni ed Enti Locali Italiani (IRLG), assieme al Ministero degli Affari Esteri, prevede una durata complessiva di 3 anni. Il programma nasce nell’ambito dello stesso tavolo di concertazione costituito dagli organismi rappresentativi delle Regioni e degli Enti locali Italiani ed il Ministero degli Affari Esteri (Tavolo 4+1), che ha dato luogo al programma di lavoro “Le Ali della Colomba”, un contenitore di obbiettivi condivisi e interventi mirati a consolidare competenze e potenzialità dei soggetti locali palestinesi a sostegno del processo di pace e dello sviluppo socio-economico nell’area medio-orientale. Il progetto PLUS vede capofila il Distretto di Gerusalemme Nord (JSCDP of North Jerusalem) e coinvolge 6 municipalità palestinesi. La Regione Toscana ha il ruolo di controparte istituzionale, mentre Confservizi Cispel Toscana, partner tecnico, detiene il segretariato del progetto. Il progetto PLUS prevede creazione di un consorzio tra le sei municipalità palestinesi per la gestione delle risorse idriche e dei rifiuti.
 
Sud Est Europeo 
Confservizi Cispel Toscana è stata partner tecnico per il settore delle public utilities del progetto SEENET elaborato dalla Regione Toscana e dalle ONG toscane UCODEP e COSPE e cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri che vede coinvolte istituzioni locali dell’Albania, della Bosnia, della Croazia, della Macedonia, della Serbia e del Kossovo. Il progetto è incentrato sullo studio, la formazione e l’assistenza tecnica per la gestione a livello locale dei servizi pubblici di 21 enti locali balcanici in modo da assicurare un armonico sviluppo locale dal basso, un miglioramento della qualità e la possibilità di attivare partenariati con enti locali toscani. 
 
Repubblica di Romania 
Nell’ambito delle attività internazionali, Cispel Confservizi Toscana è coinvolta nel progetto di gemellaggio amministrativo (“Twinning”) tra la Regione Toscana e l’Agenzia di Protezione Ambientale della Regione Nord-Est della Romania.


Tuscan Life Project 

Il progetto nasce dalla collaborazione tra Regione Toscana, Agenzia di Promozione Economica della Toscana (APET) e Confservizi Cispel Toscana. Le linee del Progetto Tuscan Life, si inseriscono nel fruttuoso dialogo, che da tempo è stato avviato fra Regione Toscana e la Manciuria - intesi come sistemi di istituzioni, imprese, professionisti - sui temi della cooperazione economico-culturale, della progettazione urbana e della qualità dello stile di vita. Tra gli obiettivi del progetto, uno dei principali è quello di promuovere la reale immagine della nostra regione come rappresentante dell’eccellenza italiana nel “nuovo centro del mondo”, diventando essa stessa mediatore culturale.

Rapporto sulla gestione della fornitura idrica nell'Africa Sub-Sahariana
Il documento rientra nel Progetto d'Iniziativa Regionale del gruppo di lavoro "Risorse idriche e decentramento" del Tavolo di cooperazione con l'Africa della Regione Toscana.

Accesso all'acqua potabile nelle zone rurali di Oujda, Marocco
Confservizi Cispel Toscana sta sostenendo la realizzazione di un acquedotto nelle aree rurali di Oujda, città del nord del Marocco. Il progetto, che è sostenuto dal Comune di Scandicci, vede come beneficiaria la Wilaya de l'Oriental, una delle sedici regioni del Marocco. Esso assomma a 218.000 euro, finanziato in parti uguali dalla Water Right Foundation di Firenze (che gestisce risorse di Publiacqua destinate all'accesso all’acqua nei paesi a carenza idrica) e dalla Wilaya de l'Oriental, ed è realizzato dall'ufficio regionale della ONEP (Office National de l'Eau Potable).
 
Progetto Tunisi

Nel corso dell’anno 2012 Confservizi Cispel Toscana ha partecipato al bando istituito dalla Regione Toscana - in attuazione del Piano Integrato delle attività Internazionali 2012/2015 - che prevede il finanziamento Progetti d’iniziativa regionale - Azioni di Sistema - con la presentazione del progetto “Riorganizzazione della gestione dei Rifiuti a Kasserine, Tunisia”. Il progetto prevede l'assistenza tecnica al Comune di Kasserine per la riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani nonchè la donazione di un autocompattatore (acquisito da Quadrifoglio SPA) e di 20 cassonetti per i rifiuti indifferenziati, regalati da ASM Prato. Si intende finalizzare le attività del progetto entro il 2013.